Editore: Comune di Bieno
Pagine: 48
Anno: 2008
File: restauro_bieno.pdf

Visite: 72

Recensione

La chiesa di S. Biagio, costruita dove già sorgeva un precedente edificio sacro, è ubicata al di fuori del centro abitato, sulla spianata che si estende ad Est quasi al limitare del promontorio spartiacque tra il torrente Gallina e Lusumina.

Vi si giunge abbandonando la Strada Provinciale n° 78, che dalla Valsugana sale fino all’abitato di Bieno. Dalla piazza Centrale s’imbocca via Don Luigi Morelli fino alla Località San Biagio, dominata dall’omonima chiesa.

Il luogo esercita una forte suggestione, che colpisce l’animo. Vi si trovano alte piante di cipresso che, con la chiesa, fanno ombra al terrazzamento del cimitero conferendo un’aria austera e silenziosa. Davanti alla parrocchiale adagiata sul colle alla sinistra orografica del Rio Ofsa, c’è l’ampio sagrato pavimentato con cubetti di porfido e delimitato a nord, sopra la tratturabile, da pilastri di granito uniti tra loro con una recinzione in tubolari metallici, di recente realizzazione.

La pubblicazione è stata realizzata in occasione del restauro realizzato nel 2008.