Editore: Comune di Strigno
Pagine: 64
Anno: 2009
File: barbaecapelliWEB.pdf
Link: Link Scheda nel Catalogo Bibliografico Trentino
Note: Stampa Litodelta

Visite: 4006

Recensione

Maneggiare la memoria è sempre un’operazione delicata, da intraprendere con rispetto e pazienza. La memoria fotografica di una comunità è fatta di tante istantanee “di famiglia” che documentano fatti, persone, luoghi, dove la maestria del fotografo cede necessariamente il passo al valore documentari-stico dello scatto. A volte però capita di imbattersi in una fortunata combinazione di testimonianza e bravura tecnica di chi osserva attraverso l’obiettivo. è il caso di Luigi Zambiasi, che inaugura le “Istantanee di comunità” con una selezione del suo sterminato archivio, riportando alla memoria i volti di un passato recente in termini storiografici, reso lontano dalle profonde mutazioni vissute dalla nostra comunità negli ultimi decenni. è uno squarcio di luce dove prevale, nell’insieme, l’arte di saper fissare sul negativo l’essenza stessa di un periodo storico attraverso un ritratto, uno sguardo, un sorriso.