Le Vite (64)

Schede biografiche.

A sette anni entrò nel collegio dei Gesuiti a Gorizia, ma superati gli studi classici vestì l'abito dei Padri Bernabiti. Terminato brillantemente il corso di teologia, si dedicò a Milano, in Sant'Alessandro, all'insegnamento della filosofia e quindi occupò anche la cattedra di teologia. Fu poi trasferito a Fossombrone, chiamatovi dal…
Teologo e filosofo illuminista, nato a Borgo il 4 dicembre 1732. La sua fu una vita che presenta molte luci ed ombre e pur tuttavia la si può interpretare in senso positivo per i notevoli contributi di modernità ch'egli offrì precorrendo i tempi a lui futuri.Ventunenne entrò a Genova nella…
Medico, figlio di Falcone, ebreo convertitosi al cristianesimo con il nome di Leopoldo, nacque a Borgo in data imprecisata. Lo si ritrova medico in Vienna durante la peste del 1679-80. Un suo metodo di cura e di prevenzione di questa malattia fu dato alle stampe e pubblicato nelle Effemeridi degli…
Pittore, nato a Borgo. Nel 1824 dipinse un San Bartolomeo per il gonfalone della chiesa di Caldes e la pala d'altare, un Bambino Gesù con gli strumenti della Passione, per la chiesa di Terzolas in Val di Sole. Nel 1851 fu chiamato a restaurare la pala di Santa Dorotea del…
Scrittore storico e scientifico. Miglior biografia di lui non possiamo presentare di quella che egli stesso tracciò nel "Postscriptum autobiographicum", steso in appendice all'opera sua che va per la maggiore: "Scrittori ed Artisti Trentini", uscita in due edizioni, la seconda delle quali per i tipi di Giovanni Zippel in Trento…
Uomo politico, nato a Strigno il 28 febbraio 1868 da Lodovico. Rimasto orfano d'ambedue i genitori, ancora in giovanissima età fu allevato dagli zii in Levico. Nel 1883 iniziò gli studi in Trento, ma dovette interromperli per difetto di mezzi finanziari. Comunque, privatamente, si interessò a studi di carattere storico-politico.…
Disegnatore, nato a Pieve Tesino il 2 agosto 1804. Di  lui viene ricordata  una serie di dieci panorami captati nella valle del Reno e quindi litografati.
Del Tesino, iniziò nel primo ottocento un'attività editoriale a Bruxelles. Sposando nel 1820 Maria Lodovica, figlia di Domenico Santo Tessari, fu compartecipe editoriale con il Tessari in Augusta e a Parigi. Nel 1840 assunse in proprio il negozio di Parigi.
Studente in teologia al seminario di Trento, fratello di Tarcisio. Arrestato a Castello Tesino il giorno di Capodanno del 1945. Da Bolzano è deportato a Mauthausen (matricola 126028), dove arriva il 4 febbraio. Muore lì il 10 aprile.
Operaio nello stabilimento Lancia di Bolzano. Si sottrae al servizio di leva nell’esercito tedesco e si rifugia nel Tesino, dove si avvicina al movimento partigiano con il nome di battaglia di “Nives”. Arrestato il 15 novembre 1944, è tradotto a Roncegno, poi in Germania, a Prien am Chiemsee, dove è…
Studente di quinta ginnasiale, fa il postino a Strigno, ora frazione di Castel Ivano. Nel marzo 1940 è chiamato alle armi e assegnato al 67° Rgt. fanteria “Como”. Sbandatosi in seguito all’armistizio, si avvicina al movimento partigiano, anche se non è certa la sua partecipazione attiva alla Resistenza. Arrestato a…
Di famiglia contadina, finita la quarta elementare inizia a lavorare nei campi. Nel 1928 emigra in Francia, dove risiede stabilmente; pertanto è dispensato dal servizio militare. Nel maggio del 1937 si arruola nella XII Brigata internazionale “Garibaldi”, che combatte in Spagna. Nel 1939 un rapporto del Consolato italiano lo descrive…