Ecomuseo della Valsugana

Pubblicato in Travel
  • Letto 417 volte

Dalle sorgenti di Rava al Brenta

L’Ecomuseo della Valsugana - dalle sorgenti di Rava al Brenta, è stato istituito nel 2012 dai comuni di Bieno, Ivano Fracena, Ospedaletto, Samone, Scurelle, Spera, Strigno e Villa Agnedo allo scopo di recuperare, testimoniare e valorizzare la memoria storica, la cultura materiale e immateriale, le relazioni fra ambiente naturale e ambiente antropizzato che hanno caratterizzato la formazione e l’evoluzione del paesaggio della Valsugana orientale compreso nel gruppo di Rava - Lagorai, delimitato a ovest dal torrente Maso e a sud dal fiume Brenta.Ha come ente capofila il Comune di Castel Ivano (nato nel 2015 dalla fusione di Strigno, Spera e Villa Agnedo, cui ha aderito nel 2016 anche il Comune di Ivano Fracena) e si avvale della collaborazione del Circolo Croxarie. Ha sede presso la Biblioteca comunale Albano Tomaselli di Strigno.L’Ecomuseo è stato ufficialmente riconosciuto dalla Provincia autonoma di Trento nel 2012 ed è compreso nella Rete degli ecomusei del Trentino.

Ultima modifica il Lunedì, 29 Agosto 2016 14:04
Etichettato sotto